2005 Recensione di "Un uomo con la testa piena di film"

Una testa
piena

 

Frame Produzioni e Officine Cinematografiche hanno presentato in anteprima al CPA Firenze sud L’uomo con la testa piena di film un documentario di Massimo Fallai, 2005.
Il documentario narra attraverso gli aneddoti e le immagini di Jo La Face (Giovanni Valerio), proiezionista di professione e per passione, compagno anarchico calabrese trapiantato a Firenze, “uomo con la testa piena di film”; la storia quasi trentennale di proiezioni cinematografiche ininterrotte e militanti, negli spazi liberati dei centri sociali (Ex Emerson, vicolo del Panico ecc.) e nei luoghi del vero cinema. Il cinema resistente che si oppone all’omologazione dilagante delle multisala, fast food dell’immagine, e alla dittatura del video e digitale, affermando l’esistenza nuda e cruda della pellicola, quella che per usare le parole di Jo “è una cosa viva” graffiata e fragile, carnale e vissuta, vulnerabile e perciò vitale.
Proiettore, pizze, motore. I soliti gesti ripetuti da anni con capacità certosina, attenzione maniacale, e da sempre tante incognite. Ma anche tante bellissime sorprese, esaltanti. Come la visita di qualche illustre personaggio, che esce dal recinto della notorietà per annusare il mondo.
Massimo Fallai, il regista, è stato colpito da Jo quando gli ha detto “nella mia testa ci sono 15.000 film”, e così ha deciso di raccontare questa storia, e lo ha fatto al meglio, usando una telecamera professionale e una capacità fantastica nel cogliere particolari, piccole quotidianità, sensibilità persino quasi femminili (e del resto Jo che non a caso preferisce chiamarsi con il cognome della madre, proviene da un mondo matriarcale) che raccontano una storia grande. Jo è soltanto un cantastorie d’un mondo immenso, che potrebbe scomparire sommerso dalla tecnologia digitale e soprattutto dall’invadenza del cinema commerciale “che macina titoli su titoli continuamente, come una fabbrica che deve sfornare prodotti”.
Si accalora, Jo, nel ribadire che il cinema vero non sono i film di cassetta e non è nemmeno arido collezionismo borghese, ma è sangue, è vita, sono storie di uomini e donne, degne di uscire alla luce dal buio degli archivi e di essere proiettate, tutte, perché “dietro ogni film ci sono delle persone che hanno dato la vita per raccontarsi”. E che persone, quando si parla di Luis Buñuel, di Orson Welles, di Pier Paolo Pasolini, di François Truffaut, di Pietro Germi, dei Fratelli Marx e di tanti altri ai quali sono state dedicate strabilianti rassegne nei centri sociali e nei cinema d’essai fiorentini, costruite ogni volta giocando su felici abbinamenti con cibo, alcool, performance teatrali, proiezioni di diapo, mostre fotografiche, banchini di libri e controinformazione.
Ma anche in modo assolutamente imprevedibile, uscendo persino dallo spazio preposto all’interno di un edificio, e riproponendosi all’esterno, sui muri dei palazzi o in spiaggia, su un telone installato in mezzo all’acqua del mare. E così il cinema autentico, fuori dalle mega multisala dei centri commerciali e dalla triste consuetudine di vedersi una videocassetta in solitudine (i due lati dello stesso aspetto), assolve al suo originario compito di raccontare storie e insieme di riunire le persone in spazi umanizzati, di farle respirare, parlare e mangiare insieme. E magari aspettarsi che qualcuno esca fuori dalla cabina di proiezione dicendo “scusate se la pellicola si è rotta negli ultimi cinque minuti, non riesco a ripararla, vi racconto il finale del film”.
“C’è gente che ci schiacciava intere giornate al cinema” dice Jo a proposito dello Spazio Uno, rammaricato per non poter più continuare questa esperienza. Negli ultimi tempi il progetto del cinema al Centro Popolare Autogestito, ha preso vita con rassegne di altissimo livello, a prezzi super popolari, a cadenza settimanale.
Il documentario L’uomo con la testa piena di film potrebbe essere un veicolo fantastico per proporre questo modo di viversi il cinema.
Spero che sia nelle intenzioni del regista l’idea che penso io, cioè di proiettarlo in ogni occasione possibile.
Per chi volesse avere ulteriori informazioni: massimofallai[at]frameproduzioni.it.

 Patrizia “Pralina” Diamante

ATELIER DIAMANTE
ATELIER DIAMANTE
NEWS! Federico e Giulietta oil on canvas 50 x 50
NEWS! Federico e Giulietta oil on canvas 50 x 50
Mischia di rugby, olio su tela 1 mt. x 80
Mischia di rugby, olio su tela 1 mt. x 80
Martin Castrogiovanni scatenato, olio su tela 1 mt. x 80
Martin Castrogiovanni scatenato, olio su tela 1 mt. x 80
Ritratto di giovane signora siciliana, grafite su carta 2017
Ritratto di giovane signora siciliana, grafite su carta 2017
ritratto di mio figlio, * my son's portrait, 2017
ritratto di mio figlio, * my son's portrait, 2017
Eclissi di Rugby, olio su tela 50 x 70. 2016
Eclissi di Rugby, olio su tela 50 x 70. 2016
Edith Piaf, la France. Winner first prize, oil on canvas 2016
Edith Piaf, la France. Winner first prize, oil on canvas 2016
Raffaella, olio su tela. 2015
Raffaella, olio su tela. 2015
Michela, disegno su carta, tecnica mista. 2016
Michela, disegno su carta, tecnica mista. 2016
Marco, ritratto a carboncino 2017
Marco, ritratto a carboncino 2017
Michela Sburlati vestita per la Tosca, olio su tela 2008
Michela Sburlati vestita per la Tosca, olio su tela 2008
Piccolo ritratto, matita su carta. 2016
Piccolo ritratto, matita su carta. 2016
Napalm Janis, acrilico e olio su tela. 1991
Napalm Janis, acrilico e olio su tela. 1991
Ragazzo con il flauto - olio su tela. 2013
Ragazzo con il flauto - olio su tela. 2013
Asciolla disegno fusaggine
Asciolla disegno fusaggine
Sun & Bread - pastelli e pennarelli su carta
Sun & Bread - pastelli e pennarelli su carta
Stemma di Modigliana per gadget turistico, acrilici su cartoncino
Stemma di Modigliana per gadget turistico, acrilici su cartoncino
Rocca dei Conti Guidi, notturno. Olio su tela 50 x 70. 2016
Rocca dei Conti Guidi, notturno. Olio su tela 50 x 70. 2016
Strada del Trebbio, olio su tela 90 x 60. 2017
Strada del Trebbio, olio su tela 90 x 60. 2017
Alessandro Asciolla, olio su tela, 60 x 50. 2016
Alessandro Asciolla, olio su tela, 60 x 50. 2016
Borgo della Sorghina, olio su tela. 35 x 50. 2015
Borgo della Sorghina, olio su tela. 35 x 50. 2015
Carpa Koi hippy
Carpa Koi hippy
particolare dipinto olio - la cagnolina
particolare dipinto olio - la cagnolina
Violet snail, olio su legno telato. 2015
Violet snail, olio su legno telato. 2015
Pettirosso nella neve - olio su tela. 2013
Pettirosso nella neve - olio su tela. 2013
Gallo romagnolo, vignetta
Gallo romagnolo, vignetta
Ciottolo pettirosso - acrilici su sasso
Ciottolo pettirosso - acrilici su sasso
Farfalla - acrilici su piattino in legno
Farfalla - acrilici su piattino in legno
Farfalla - acrilici su piattino in legno
Farfalla - acrilici su piattino in legno
Vulcano, autoritratto interiore - olio su tela
Vulcano, autoritratto interiore - olio su tela
Bakunin dell'eclissi
Bakunin dell'eclissi
Bakunin dell'eclissi, seconda versione.
Bakunin dell'eclissi, seconda versione.
Nativa americana, carboncino su carta. 1994
Nativa americana, carboncino su carta. 1994
Rifaccia la Roccaccia - elaborato grafico
Rifaccia la Roccaccia - elaborato grafico
Ciottolo serpente - acrilici su sasso
Ciottolo serpente - acrilici su sasso
Ritratto di Bjork - matita su carta
Ritratto di Bjork - matita su carta
Bambina marocchina, 2002
Bambina marocchina, 2002
Ritratto di bambino con draghetti - pastelli su carta
Ritratto di bambino con draghetti - pastelli su carta
Ritratto di bambina - carboncino su carta
Ritratto di bambina - carboncino su carta
Ritratto di ragazzo - pastelli su carta
Ritratto di ragazzo - pastelli su carta
Ritratto di ragazza con i piercing, olio su tela. 2016
Ritratto di ragazza con i piercing, olio su tela. 2016
Paesaggio tropicale - olio su tela, particolare
Paesaggio tropicale - olio su tela, particolare
Natura morta con bilancia - olio su tela. 2015
Natura morta con bilancia - olio su tela. 2015
Natura morta contro panno decorato - olio su tela. 2002
Natura morta contro panno decorato - olio su tela. 2002
Marina bretone - olio su tela. 2008
Marina bretone - olio su tela. 2008